Stampa

Carissimi genitori,

mi ha fatto piacere in questi giorni che diverse mamme siano venute o abbiano telefonato per sapere quando comincia il catechismo. Credo abbiano capito quanto sia importante il  catechismo!

Ai ragazzi dico che non posso innamorarmi di una persona se non la conosco. Così è per Gesù. Non posso innamorarmi, amarlo, se non lo conosco. E il catechismo serve proprio a questo.

I tempi sono difficili per tutti, lo so. Difficili per i ragazzi, che, appena possono, scappano. Difficili per i genitori che tante volte non sanno più cosa fare. Difficili per chi fa catechismo, perché è difficile interessare, coinvolgere... Ma, dentro a queste fatiche noi dobbiamo essere testimoni del
Cristo Risorto, testimoni di speranza. Allora: confidiamo! Ci tiriamo su le maniche ancora una volta e ripartiamo.

Quest'anno, due mercoledì al mese, vorrei fare anche il catechismo degli adulti, in particolare per i genitori e familiari dei piccoli delle elementari, delle medie e superiori. Chissà che anche questo sostenga la nostra fede, la nostra speranza e la voglia, che abbiamo tutti, di amare e di sentirci amati.

Allargo ed approfondisco la nostra riflessione con la parola sempre affascinante del nostro Papa Francesco.

Riflessioni di Papa Francesco su preghiera, educazione e famiglia.

Abbiamo bisogno di voi genitori, senza il vostro appoggio, senza il vostro aiuto, la nostra opera svanisce, in gran parte. Senza di voi, il catechismo non è che un cerotto che presto si butta via. Dateci una mano. Per favore, collaboriamo! Siamo sempre disponibili ad incontrarvi. Vi aspettiamo.

            Grazie! Ed auguri a tutti!

don Pierino con i suoi Catechisti e Animatori

Visite: 3000