Gruppo missionario

Il gruppo missionario MDG, con poche parole, vuole esprimere il suo grande GRAZIE alle diverse persone appartenenti a gruppi parrocchiali differenti, per l'aiuto concreto dato affinché avesse luogo la realizzazione e vendita di dolci per sostenere il progetto missionario parrocchiale in corso.

Il progetto consiste nel sostenere uno studente di Medicina, attualmente al 5° anno, nel suo percorso di studi.

Tra i vari gruppi è doveroso ricordare, oltre a tutti i membri del gruppo missionario stesso, l'Azione Cattolica adulti, le signore che lavorano il mercoledì pomeriggio, le catechiste, la San Vincenzo, l'Apostolato della preghiera, il gruppo cucine aperte, alcune ragazze del catechismo e del gruppo del venerdì sera.

La collaborazione gioiosa di tutti ha dimostrato, ancora una volta, che uniti si possono raggiungere grandi risultati. Va precisato infine che qualche persona particolarmente sensibile verso le Missioni, alla fine dell'elenco degli ingredienti, specificati in ogni dolce, ha aggiunto le seguenti parole: e.....tanto amore da condividere con le Missioni.

Grazie di cuore a tutti,
il Gruppo Missionario
(Angela, Bernardina, Fernanda, Giuseppina, Olga e Serena)

AntoniaSimionato

Invito a un gesto di solidarietà nell'anno della misericordia

Bondo03

Una trentina di "rifiutati, i più dimenticati dalla società" per i loro handicap fisici e psichici, alloggiano in modeste strutture adiacenti la "Maison Antonia", nel fitto della foresta congolese.

La vicinanza ai poveri è la scelta che le "Missionarie della Fraternità" vivono da quindici anni a Bondo dove ha lavorato Antonia Simionato, missionaria laica della nostra Diocesi, deceduta nel 2004.

Le abitazioni stanno cadendo in rovina causata dalle termiti, da materiali edili scadenti, dagli uragani tropicali.

Lettera di Félicien Midi al Gruppo missionario MDG che lo sostiene negli studi di medicina.

2016-02-20 1158 FelicienMidiCare amiche e amici del gruppo missionario "Parrocchia Madonna della Grazie", Conegliano - Italia

Io sto bene e anche i corsi sono ripresi regolarmente dopo la nomina del nuovo consiglio direttivo da parte del nuovo Rettore della nostra università di Kindu. Adesso passiamo ad abitare nei nuovi edifici costruiti dal Governo della Repubblica democratica del Congo, per alloggiare gli studenti. Il nuovo rettore ha deciso di cambiare alcuni professori, per cui è andato alla capitale Kinshasa la settimana scorsa.Nonostante la sua assenza noi continuiamo a studiare con i professori presenti.are amiche e amici del gruppo missionario "Parrocchia Madonna della Grazie", Conegliano - Italia

Ancora una volta un grande GRAZIE per il sostegno con cui mi accompagnate. Che il Signore vi benedica!

La vita a Kindu è molto cara, specie le tasse universitarie ma il nuovo rettore ci infonde speranza. Ad es: ha diminuito il prezzo delle dispense e l'altro materiale didattico (in Congo i libri sono quasi inesistenti) e liberalizzato l'uso del computer. Tutte queste spese saranno incorporate nelle tasse scolastiche. Aspettiamo il suo ritorno da Kinshasa. Spero che le mie spese diminuiscano un poco.

Serena mi ha istruito bene sulla mentalità italiana circa la gestione degli aiuti che voi mi inviate, perciò mi sento in dovere di risparmiare il più possibile ed anche pregare per voi che mi accompagnate.

Che Dio vi ricolmi della Sua Grazia e vi benedica per tutto il 2016.

                                                 Félicien Midi

Natale MissionarioCome già detto nel nostro articolo precedente, siamo un piccolissimo gruppo di persone della parrocchia "M.D.G.", non di giovane età ma giovanile di mente e di cuore, forse poco conosciuto come "Gruppo Missionario", capaci di guardare lontano con gli occhi della misericordia.

Un giovane amico, sensibile ai problemi che affliggono l'umanità, specie i Paesi poveri, ci ha detto: "mi piacerebbe essere una goccia d'acqua,quanto basta per dissetare una formica." Noi vogliamo essere questa goccia d'acqua nel grande mare della miseria umana, specie là dove la dignità umana è calpestata soprattutto dai "grandi della terra".

Siamo un piccolo seme nella compagine pastorale della parrocchia, una modesta presenza che....con "spirito" giovanile guarda lontano, aperta alle necessità di un mondo spesso dimenticato.

Ci riuniamo mensilmente per riflettere sul nostro cammino, partecipiamo alle iniziative diocesane, siamo presenti, sia pure un po' in sordina, là dove i poveri ci chiamano.